Politelia

La presenza di capezzoli sovrannumerari (o politelia, dal greco poli= tanti e thélé=  capezzoli) è il tipo più comune di malformazione del tessuto mammario e si presenta nello 0,2 – 5,6 % della popolazione (più frequentemente nel maschio, 1,7:1).

I capezzoli accessori sono localizzati lungo la “linea del latte (o “linea mammaria“), cioè la linea lungo la quale nell’embrione dei mammiferi si sviluppano le mammelle. Negli umani questa linea prende origine dall’apice dell’ascella e scende lungo il torace e l’addome per terminare in prossimità delle cosce. Questo fenomeno è spiegato perfettamente dalla teoria dell’evoluzione del mitico Darwin: la politelia è semplicemente un residuo della nostra evoluzione, le cui tappe vengono ripercorse dall’embrione durante il suo sviluppo. Nel nostro DNA è scritto che deriviamo da altri mammiferi, e quindi potenzialmente possiamo sviluppare più capezzoli o mammelle. La linea mammaria si sviluppa nell’embrione tra la quarta e la quinta settimana, quando si inizia a rendere visibile bilateralmente un ispessimento ectodermico lungo i lati dell’embrione, ventralmente. Durante il secondo e terzo mese gli elementi ghiandolari delle mammelle si formano sulla linea a livello di quarta e quinta costa, con consensuale regressione del resto dell’spessimento. Se la regressione non è completa possono residuare alcuni foci ectodermici che danno vita alla politelia. La politelia sembra possa essere ereditaria (trasmissione autosomica dominante con espressione incompleta).

I capezzoli accessori possono più o meno completi e  ne esiste una classificazione (Kajava, 1915):

Politelia (nostro repertorio)

Politelia (nostro repertorio)

– Capezzolo completo: capezzolo, areola e tessuto ghiandolare (polimastia)
Capezzolo e tessuto ghiandolare senza areola
– Areola e tessuto ghiandolare senza capezzolo
Tessuto ghiandolare aberrante da solo
Capezzolo, areola e pseudomammella (tessuto grasso che rimpiazza il tessuto ghiandolare)
Capezzolo da solo (politelia, forma più comune)
Areola da sola (politelia areolare)
– Talvolta è presente un ciuffo di peli (politelia pelosa)

Come detto, la politelia è la più comune delle alterazioni mammarie, e si presenta di solito con una macula che, nel 75% dei casi, presenta un diametro che può raggiungere al massimo il 30% del diametro dei capezzoli principali. La maggior parte dei capezzoli accessori sono singoli e localizzati subito sotto al capezzolo principale, come nel nostro esempio. Molto raramente si ritrovano al di fuori della linea mammaria, per esempio su schiena, spalle o collo. Di solito è un fenomeno parafisiologico, che resta misconosciuto e asintomatico. Talora possono cambiare di colore, diventare tumefatti o addirittura secernere latte durante le modificazioni ormonali tipiche dell’adolescenza, del ciclo mestruale o della gravidanza. Non è necessario alcun trattamento e l’escissione può essere eseguita per motivi estetici se il capezzolo è completo, oppure per ragioni diagnostiche (dubbio di neoplasia).

Infine si segnala che nel 23% dei casi la politelia si associa a patologie renali e delle vie urinarie (infezioni, malformazioni o neoplasie, spesso associate a ostruzione). Le altre associazioni descritte sono probabilmente casuali.

Advertisements

35 Risposte to “Politelia”

  1. Politelia pelosa..brr!! 😦

  2. atlantemedicina Says:

    Concordo… fa una certa impressione! 🙂

  3. […] sul blog Atlante Medicina, un post riguardante la Politelia. Pubblico qui di seguito il link https://atlantemedicina.wordpress.com/2008/12/15/politelia/, perchè credo sia un bel completamento del post “Cenni di  anatomia della ghiandola […]

  4. Che avete contro i politelici pelosi?!?!?!?!?!
    Guardate che i capezzoli sovrannumerari sono carini… 😦

  5. atlantemedicina Says:

    🙂 Potresti partecipare al blog con una bella foto.. devi pur sostenere le tue affermazioni!!! 😀

  6. (Messaggio modificato dall’admin)
    Io ho 2 capezzoli in più, sono piccolini e simmetrici, 7 centimetri sotto quelli normali. Ho 19 anni e mi faccio davvero tanti problemi soprattutto quando vado in piscina oppure quando mi trovo in intimità con delle ragazze…ho sempre detto che sono delle cicatrici.. Sapete più o meno quanto può costare un intervento chirurgico per rimuoverli?

  7. atlantemedicina Says:

    Luca… non ne ho la più pallida idea, mi spiace!

  8. luca io ho un capezzolo piccolo sotto il capezzolo sinistro
    i miei non me lo avevano mai detto ed io pensavo che fosse un neo…
    io ho 16 anni e me lo hanno detto soloa 15 anni
    io ne vado fiero perchè ha detto il medico che è simbolo di grande virilita’ e potenza maschile… e ti devo dire la verità ora sono molto più sicuro di me ….nn li togliere

  9. atlantemedicina Says:

    Beh…che i capezzoli accessori siano simbolo di virilità non mi risulta…mi sembra più una leggenda metropolitana!!!
    Penso che valga la pena toglierli solo se sono molto sviluppati e quindi in grado di creare problemi estetici e psicologici.
    Eli

  10. esatto..finchè è uno e piccolo va bene..ma i miei sn 2..simmetrici e non proprio visibili ma in intimità o in piscina “rischio” che si vedano.. mi mettono spesso in difficoltà..anche se `un sengo di famiglia visto che anche mio padre ce li ha simili ai miei

  11. ok io non ti voglio condizionare ,ma consco anche un altro ragazzo che ne ho due abbastanza sviluppati e non se ne importa niente…
    ti posso dire la verità ; io nn li toglierei perchè mi danno anche modo di essere diverso dagli altri…
    almeno io la penso cosi’ .. lo so che può essere una cavolata pero’…

  12. mio figlio ha una macchia sotto il pomo d’amodo sembrebbe un capezzolo sovrannumerario, è possibile???? Grazia

  13. atlantemedicina Says:

    Cara Germana, posto che in medicina tutto è possibile.. direi proprio di no! Come hai letto nell’articolo, la linea del latte parte dall’ascella e scende giù lungo torace ed addome, e non interessa la zone che segnali.

  14. Salve, sono una neo mamma il mio bambino che adesso ha 8 mesi; alla nascita ha presentato la politelia ovvero due capezzoli accessori parallelli in corrispondenza dei normali capezzoli, zona addominale. Adesso sembrano due nei piccolini, ho fatto anche l’ecografia ai reni e vescica, mi chiedo avrà dei problemi con la crescita. Con lo sviluppo si potranno accentuare? E’ una malformazione cromosomica? Se sì quale cromosoma interessa? Grazie

  15. atlantemedicina Says:

    Cara Cristina, la politelia è una condizione benigna nella maggior parte dei casi. L’unica cosa da temere, una volta escluse eventuali alterazioni renali e delle vie urinarie, è la trasformazione maligna, peraltro molto, molto rara.
    Per quanto riguarda l’ereditarietà, non è ancora noto quale gene sia responsabile di questa anomalia. Ciao!

  16. martina Says:

    sono stata operata di politelia..

  17. Salve, la mia bambina ha due capezzoli su un solo seno, molto vicini. Ha due anni e mezzo. Potrà avere dei problemi ad allattare? O uno può regredire?
    Grazie

  18. atlantemedicina Says:

    Innanzitutto è necessario che la politelia venga rilevata dal pediatra (è davvero una politelia?): se la bambina presenta davvero una politelia, bisogna considerare che i capezzoli accessori non regrediscono, cioè non spariscono, ma nella maggior parte dei casi sono formati da tessuto non funzionante, che non produce latte al momento dell’allattamento, e costituiscono solo un problema estetico. Per averne la certezza è comunque importante monitorarne l’evoluzione al momento della pubertà.

  19. può una politelia portare ad una asimmetria della gabbia toracica??

  20. atlantemedicina Says:

    Beh..dipende da cosa si intente con gabbia toracica..sicuramente se molto sviluppata la politelia può dare una asimmetria dal punto di vista estetico..ma non ha influenza sulla forme della gabbia toracica (nel senso di costole e sterno).

  21. Io ho 17 anni e ho un capezzolo in più sotto il seno destro… ma perchè mai toglierlo? E perché vergognarsi? A me fa sentire “unica” e poi sono piccoli… anche in intimità con il mio ragazzo non me ne vergogno affatto! E poi ce l’ha anche mio padre e prima di lui anche mia nonna e chissà chi altro della mia famiglia… se devo essere sincera non solo lo voglio tenere ma mi farebbe piacere se un giorno lo avesse anche mio figlio!

  22. atlantemedicina Says:

    Grazie per il tuo commento simpatico ed appassionato! Condivido pienamente! 😉

  23. concondo anche io….

  24. Io pure ne ho due, posti sotto i due “veri”, però non sono simmetrici (uno è più in basso rispetto all’altro) e uno è composto da una mini-areola e capezzolo, mentre l’altro è solo areola!
    Sinceramente a me piacciono anche, ma siccome soffro di ginecomastia e appena possibile mi opererò per quello temo che me li toglieranno durante la cosa 😦

  25. Cristina Says:

    Anch’io ne ho 2 simmetrici sotto il seno, li avevo fatti vedere a un dermatologo e mi aveva detto di non preoccuparmi. Ora però aspetto un bambino e ho notato che si sono gonfiati e un po’ mi prudono, proprio come il seno “normale”. Dopo il parto li voglio assolutamente togliere, mi sapete consigliare un centro specializzato in Nord Italia? Ma si possono togliere con il laser? Rimane la cicatrice? Grazie

  26. Ciao Cristina, vista la reazione dei tuoi capezzoli accessori alla gravidanza, è verosimile che contengano del tessuto ghiandolare mammario. Per tutti i dettagli sul tipo di intervento più adatto per te devi consultare un chirurgo plastico.

  27. Ciao! La mia mammella soprannumeraria è gonfia e infiammata. Ultimamente dal capezzolo di questa è uscito anche del pus con delle gocce di sangue!! Cosa mi sapresti dire a riguardo?
    Grazie!!

  28. Probabilmente si tratta di una mastite (una infiammazione/infezione del tessuto ghiandolare presente nel capezzolo): è necessario che tu ti faccia visitare per confermare o meno la diagnosi e cominciare eventualmente una terapia antibiotica.

  29. giuseppe Says:

    Salve a tutti…ho 21 anni ed ho appena scoperto di avere un capezzolo in più …per ora è piccolo simile a un neo e non mi crea problemi volevo sapere se questo col tempo possa ingrandirsi….grazie.

  30. Caro Giuseppe, nell’articolo avrai sicuramente letto tutte le informazioni relative alla politelia. Vista la tua età, è praticamente impossibile (salvo l’insorgere di qualche patologia) che il tuo capezzolo accessorio si modifichi o aumenti di dimensioni. Ciao!

  31. […] sul blog Atlante Medicina, un post riguardante la Politelia. Pubblico qui di seguito il link https://atlantemedicina.wordpress.com/2008/12/15/politelia/, perchè credo sia un bel completamento del post “Cenni di  anatomia della ghiandola […]

  32. Mio figlio ha la politelia, inoltre gli manca una costola. Queste 2 malformazioni possono essere collegate? Qualcuno ne ha mai sentito parlare?

  33. Cara Katia, le due “malformazioni” (le chiamerei piuttosto variazioni della norma) che citi sono piuttosto frequenti nella popolazione generale in assenza di alcuna patologia di base, perciò anche se associate non dovrebbero essere indice di malattia. Ad ogni modo parlane con il tuo pediatra, che eseguirà una visita approfondita del bambino per escludere questa eventualità.

  34. sono una ragazza di 19 anni e ho un capezzolo accessorio sotto il seno destro. Io lo trovo carino, è una macchiolina marrone di circa un centimetro con un piccolo capezzolino al centro. E comunque vorrei confermare l’ereditarietà infatti ce l’hanno anche mio papà e sua mamma. Non capisco perchè alcuni si fanno tanti problemi e ricorrono alla chirurgia. A meno che sia davvero grande o peloso il mio consiglio è tenetevelo. io ho sempre detto a tutti che era un capezzolo in più e nessuno si è mai fatto problemi.

  35. @Carol: grazie per la testimonianza. Concordo con te, non vedo il problema! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: