Vermi e dintorni: gli ossiuri

Si tratta di una delle parassitosi più diffuse del mondo: detta anche Enterobiasi, l’Ossiuriasi è provocata da un piccolo nematode parassita obbligato dell’uomo (l’Enterobius Vermicularis).

Enterobius Vermicularis (fonte Reytan - Wikipedia)

Enterobius Vermicularis (fonte Reytan - Wikipedia)

L’uomo si infesta ingerendone le uova (contaminazione oro-fecale, frequente soprattutto nelle comunità di bambini) e il simpatico vermetto giunge all’intestino già allo stadio adulto. Gli ossiuri (nel mondo anglosassone pinworms) vivono e si accoppiano nella parte prossimale del crasso (appendice e cieco): le femmine gravide migrano verso l’ampolla rettale e di notte superano lo sfintere anale e ivi depongono le uova (già infestanti). Durante la migrazione le femmine rilasciano delle secrezioni allergizzanti, che provocano il sintomo tipico della parassitosi: il PRURITO ANALE intenso, soprattutto notturno, che si esacerba ogni 2-4 giorni (in corrispondenza con la migrazione delle femmine).
Talora sono riscontrabili lesioni eczematose e da grattamento a livello dell’ano e il paziente può presentare anoressia e dolori addominali. Spesso l’ossiuriasi è causa di orticaria cronica. Nelle infestazioni massive può capitare di vedere i vermi nelle feci, che assumono l’aspetto a “formaggio grattugiato” .

Per effettuare la diagnosi è necessario eseguire lo scotch test: si pone un pezzo di scotch sull’ano (subito dopo il risveglio, prima della pulizia del mattino) e poi lo si attacca a un vetrino, che va visto a fresco al microscopio ottico. Non si effettua la ricerca di parassiti e uova nelle feci.

Per quanto riguarda la terapia, essa è a base di antielminti quali pirantel pamoato o mebendazolo o albendazolo, in dose unica da ripetere dopo 15 giorni e da somministrare a tutta la famiglia.
Il giorno dopo la prima somministrazione della terapia (meglio tutti i giorni) il pigiama e gli effetti letterecci del paziente vanno cambiati e lavati o in lavatrice a 60 gradi o con acqua bollente.

Annunci

24 Risposte to “Vermi e dintorni: gli ossiuri”

  1. Argomento molto utile per il frequentissimo riscontro di questa infestazione nei bambini in età prescolare e scolare.
    Da non dimenticare mai anche quando, meno tipicamente, siamo di fronte ad un bambino con prurito/dolori addominali/orticaria….
    Si può utilizzare anche il Pirvinio pamoato e ricordate che può dare colorazione rossa alle feci (non spaventatevi!)
    Grazie!

  2. atlantemedicina Says:

    Ti ringrazio per il commento (o meglio, il contributo!).
    Questa cosa del pirvinio non la sapevo proprio…. grazie mille!
    Elisa

  3. mondinvisibili Says:

    Bel post, come sempre d’ altronde! 🙂

    Riporto qui fedelmente, ciò che il Perroncito sciveva a proposito degli ossiuri nel lontano 1882:
    ……..
    Le ossiuridi producono nel retto e nell’ ano prurito grandissimo che talvolta fu visto esser causa di perdite seminali, di priaprismo e di masturbazione; nelle donne, migrando dall’ ano verso la vagina e perfino in vescica, furono osservate produrre ostinate leucorree, masturbazione e ninfomania.
    ……….

  4. atlantemedicina Says:

    Ma tu pensa gli ossiuri quanti danni possono fare…. Grazie per il contributo, molto interessante!!
    🙂

    Eli

  5. ciao a tutti…
    non so se qualcuno ha mai avuto gli ossiuri all eta di 29 anni..bene..eccone qui una…ho sentito prurito solo una sera…ma per 2 settimane mi sentivo gia gonfia dopo i pasti..insonnia noturna..e da quando ho sentito e visto nelle feci il famoso verme…ho dei crampi in pancia allucinanti…nn riesco proprio a dormire d notte…
    il medico mi ha dato vermox…una sola somministrazione di 5ml e ripettere dopo 3 settimane…x ora nn mi sembra ke abbia fatto granche..l ho preso oggi e i crampi mi stanno facendo impazzire…speriamo ke almeno li abbia uccisi..tanti dicono ke vermox nn fa nulla..
    qualcuno ha gia vissuto questa sperienzia???
    grazie e un bacio a tutti..

  6. atlantemedicina Says:

    Il vermox, ovvero il mebendazolo, è un farmaco molto efficace per le parassitosi…dagli il tempo di agire! 😉

  7. cara francin gli ossiuri sono una brutta compagnia, sono anni che il mio bambino e di conseguenza anche tutta la famiglia a cicli combattiamo con il vermox per sconfiggerli non e’ cosi facile. ti confermo i dolori addominali li ho avuti anch’io ee anche insonnia poi passano dopo la terapia. ma poi inspiegabilmente dopo un paio di mesi rieccoli non perderti d’animo e continua la cura

  8. antonietta Says:

    Sono una mamma di 3 bambini, la più piccola dei quali ha appena due mesi. Una settimana fa ci siamo accorti che io e il mio figlio maggiore (quasi 7 anni) abbiamo gli ossiuri. Subito i due figli grandi e mio marito hanno fatto il trattamento con il vermox, ma io allatto e non posso assumere il vermox e ovviamente neanche la neonata.
    Qualcuno sa dirmi cosa rischio se non mi tratto con il vermox (attualmente sto assumendo aglio in grandi quantità date le sue vitù vermifughe).
    Ciao e grazie
    Antonietta

  9. atlantemedicina Says:

    Il rischio di non trattare farmacologicamente la parassitosi è che questa persista. D’altra parte non hai molta scelta..devi per forza aspettare di terminare l’allattamento.

  10. antonietta Says:

    Ho letto sull’Harrison che l’ossiuriasi nelle donne può dare endometrite e salpingite cronica granulomatosa, sai dirmi con che frequenza? quali sono i sintomi? posso far qualcosa per prevenirla? di notte ho dei dolori in fossa iliaca destra, è possibile che siano dovuti agli ossiuri?
    ho fatto un cesareo 2 mesi e mezzo fa, questo può espormi ad ulteriori complicanze dovute agli ossiuri?

    Ciao e grazie

  11. atlantemedicina Says:

    La localizzazione dell’ossiuriasi ai genitali interni femminili è la più comune tra le infestazioni extra-intestinali di questi nematodi, ma per fortuna si tratta di un’evenienza abbastanza rara. L’ossiuriasi può quindi effettivamente provocare salpingite, granulomi a carico dei genitali esterni o di utero, tube, ovaie, e talora addirittura una PID (malattia infiammatoria pelvica, vedi: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1763006/pdf/v086p00439.pdf ). La sintomatologia è varia, dall’asintomatico ai dolori addominali ricorrenti o cronici. Dirti se i tuoi dolori sono dovuti agli ossiuri è impossibile… Il cesareo non vedo come possa essere messo in relazione con l’ossiuriasi, a meno che tu non fossi infestata precedentemente al parto..
    Insomma, per farla breve è proprio vero che l’addome è la tomba del medico, ovvero, il dolore addominale può essere provocato da un milione di cose differenti!! Io ti consiglio di farti visitare dal tuo medico, che deciderà se è il caso di farti fare accertamenti oppure no. Ciao!

  12. Io confermo i sintomi del lontano 1982…li ho provati…ora sto meglio, anche la mia famiglia, i miei bambini…sono mesi che proviamo a farli andare via…con terapie fitoterapiche..ma probabilmente avevamo un’infestazione massiva.. per ora siamo riusciti a ridurli di numero…i sintomi persistono ma non scomparsi del tutto ora. Ci siamo dati al pirantel pantoato…stiamo lavando tutti i giorni lenzuola e biancheria personale…che stanchezza. Abbiamo cercato di regolare l’alimentazione, lo stile di vita ecc… Siamo andati da una signora che segna i vermi.. Speriamo stavolta di finirla qui..sono 4 mesi che combattiamo

  13. Lara: fammi sapere come ti va.. sto combattendo anch’io da tanto tempo, non riesco a eliminarli.. graziellaatzori@ gmail.com.. Grazie ciao

  14. Sono disperata anche io non riesco a debellare questi maledetti ossiuri e mi chiedo come la scienza medica non riesca a trovare un rimedio sicuro e immediato per questa patologia se puoi aiutami tu.

  15. Ciao a tutti-tutte. Anche noi, famiglia con 3 figli…sono circa due anni….che cerchiamo di mandarli via ma loro ritornano. All’inizio abbiamo speso 1000 euro circa fra fitoterapie,erbe ecc…in parallelo con aglio e tutto ciò che poteva essere vermifugo… poi ci siamo dati al vermox, combantrin….rassegnati…
    ma niente…anche se ripetiamo la terapia dopo 4 settimane loro si riducono solo..i sintomi scompaiono per un mese o massimo due..poi ritornano…
    Leggevamo che le uova possono vivere anche 90 giorni…forse abbiamo letto male…se fosse così la terapia farmacologica chimica ripetuta dopo 4 settimane non serve a nulla perchè le uova nell’ambiente ricontaminano l’ospite…bisognerebbe ripetere forse la terapia ogni 4 settimane per 3 volte…voi che ne dite???
    oppure mi viene da pensare che visto che in noi femminucce migrano nella vagina…il farmaco agisce solo a livello gastrointestinale…perciò quelle femmine che vivono in vagina si salvano… Non sappiamo più cosa pensare…cosa fare…
    Due anni sono tanti…
    se qualcuno ci può dare un consiglio…scrivetemi a questo indirizzo: uomo@lifegate.it
    vi ringrazio anticipatamente
    maYa

  16. Io li ho da un paio di mesi e non capiscono perché sia il vermox che il combantrin non agiscano… il giorno dopo già ci sono più vivi che mai. Ho il dubbio che si siano insediati in posti dell’intestino dove il farmaco non arrivi… ma a chi rivolgersi?

  17. I miei sintomi erano, dolori alle articolazioni, insonnia, giramenti di testa, stipsi e diarrea, crampi addominali e alle gambe, nausea mattutina, gonfiore alle caviglie, vista doppia e offuscata, occhiaie, bruxismo, insomma ero distrutta… ah e forti mal di testa, anemia, ciao

  18. @mary: strano, di solito queste terapie sono molto efficaci… Tutta la famiglia ha fatto la terapia? Avete eseguito tutte le norme igieniche del caso? Se ancora la cosa non si fosse risolta dovete consultare uno specialista in malattie infettive / parassitologia.

  19. liliana Says:

    ciao io ho provato di tutto ma continuano a ripresentarsi questi bacherozzoli maledetti!!!vorrei sapere se ci sono cibi piu o meno utili che aiutano a debellare queste infestazioni se gli alcalinici o gli acidi …nn so piu che pesci prendere …halp me!!

  20. Antiparassitari e accurata igiene per tutta la famiglia… l’alimentazione non aiuta, purtroppo!

  21. Buongiorno!vi racconto la mia storia con gli ossiuri. Da setembre 2013 ho iniziato avere feci un po strane, colore diverso consistenza erano poco formate, però non ho dato peso a questo segnale. Poi una mattina mi sono svegliata con un forte prurito sulle mani, avevo delle chiazze rosse (orticaria), sono andata dal medico mi ha prescritto una pomata e dopo qualche giorno è passato. A metà di novembre è iniziato il mio incubo: andavo una volta al giorno di corpo però era liquido, pezzi di cibo non digeriti nelle feci, fortissimo mal di testa frontale, problemi con la vista, meteorismo, nausea, non potevo stare ferma…ho fatto analisi di sangue e urine ed era tutto a posto tranne una leggera anemia, però non mi hanno prescritto niente. Sono stata dal gastroenterologo e lui aveva sospettato colon irritabile. Prendevo le medicine che mi aveva prescritto ma non avevo nessun miglioramento. Alla fine ho fatto analisi delle feci ed e risultato positivo ha ossiuri. Ho iniziato la cura con vermox ogni settimana x2 volte al giorno a stomaco vuoto. Mangiavo aglio quando avevo possibilità, anzi ultimamente ingoiavo un spicchio intero con tanta acqua e ho iniziato sentire miglioramenti. Ieri sono andata in farmacia ed ordinato oti tri nux vermifugo naturale. da oggi inizio con questo e speriamo bene.

  22. Buongiorno, ho 39 anni e mi sono resa conto di aver preso gli ossiuri perché visti nelle feci. Ieri sera ho preso il vermox e ho cominciato a lavare accuratamente pigiama, lenzuolo e tutto il resto. Ho anche una bimba di 10 mesi che allatto solo la sera e la mattina; ho preso il vermox subito dopo l’allattamento ieri sera per dare 12 ore di tempo di eliminazione, ma confido nei 10 mesi suoi e nel fatto che non è allattamento esclusivo. Devo sconfiggere questo parassita perché non posso contagiare la piccola! vi farò sapere…!

  23. raffaella Says:

    Cara Liliana sono disperata quanto te, sono ormai quattro anni che combatto contro questi ossiuri ma non riesco ad uscirne con tutta la pulizia possibile ero arrivata a sperare di averli eliminati dopo 12 mesi ma eccoli tornare di nuovo la medicina presa è il combantrin. Hai qualche consiglio che potremmo scambiarci per darci una mano visto che tutti i medici che ho interpellato la prendono sotto banco come malattia? Grazie fin d’ora che mi risponderai…

  24. Altre esperienze? Io mi chiedevo in quanto tempo il farmaco può agire? Preso combantrin e dopo 2 giorni ho visto un ossiuro ancora vivo…..Come si spiega?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: