Sindrome di Shwachman – Diamond

L’input ambulatoriale di oggi riguarda la Sindrome di Shwachman (o di Shwachman – Diamond). Si tratta di una patologia ereditaria autosomica recessiva, descritta per la prima volta nel 1964 e di cui non si conosce l’esatta incidenza (si stimano da 1 ogni 10.000-200.000 nuovi nati e in Italia sono stati segnalati al Registro Nazionale della S. di Shwachman, poco più di 60 casi).
Tale sindrome è caratterizzata da insufficienza pancreatica esocrina, gravi disfunzioni del midollo osseo (che causano principalmente neutropenia), e bassa statura. In alcuni pazienti sono anche state riscontrate anomalie scheletriche (displasia delle epifisi, disostosi delle metafisi, torace carenato, valgismo del ginocchio, clinodattilia, ecc..), ma anche anomalie a carico di denti, fegato, cuore, reni e pelle (ittiosi). Talora è stato anche descritto un deficit dell’apprendimento o ritardo psicomotorio. Questi soggetti, inoltre, hanno un rischio maggiore rispetto alla popolazione generale di sviluppare una leucemia acuta.
Esaminiamo ora le caratteristiche della S-Diamond.

INSUFFICIENZA PANCREATICA ESOCRINA: la sindrome di Shwachman è la seconda causa di insufficienza pancreatica esocrina nei bambini dopo la Fibrosi Cistica. Gli acini esocrini in questi pazienti sono ipoplasici, spesso sostituiti da connettivo e sostanze grasse. C’è da dire che il pancreas compensa bene la riduzione della secrezione esocrina, tanto che bisogna aver perso quasi il 98% degli acini per poterne riscontrare i sintomi. Molti pazienti infatti mantengono una digestione adeguata, e in alcuni, col tempo, la funzione pancreatica addirittura migliora. L’insufficienza pancreatica si può diagnosticare valutando nelle feci la steatorrea (presenza di grassi, che compare solitamente entro l’anno di vita) e dosando l’elastasi e la chimotripsina fecale. Si può anche valutare l’amilasi pancreatica nel sangue (ridotta almeno al 14% del normale)

ALTERAZIONI EMATOLOGICHE: In questi soggetti vi è uno scarso sviluppo del midollo osseo, rimpiazzato in parte da tessuto grasso, con conseguente citopenia di grado variabile. In particolare questi pazienti manifestano neutropenia (ricorrente o transitoria) e deficit della chemiotassi, e sono quindi facilmente vittima di infezioni severe. Anche l’anemia è piuttosto comune in questi soggetti e solitamente è lieve e normocromica-normocitica (talora macrocitica), spesso associata ad un aumento dell’emoglobina fetale. Questi pazienti, infine, hanno un rischio aumentato di sviluppare una sindorme mielodisplastica e una leucemia mieloide acuta. Nel 25% dei casi l’ipoplasia midollare giunge ad una vera e propria aplasia.

La BASSA STATURA, presente fin dal primo anno di vita, si spiegherebbe non tanto con l’insufficienza pancreatica e quindi il ridotto assorbimento dei nutrienti a livello intestinale, quanto per le anomalie scheletriche che spesso si riscontrano in questi pazienti.

La patologia è dovuta alla mutazione del gene SBDS, che è localizzato sul cromosoma 7 (7q11) e che codifica per una proteina ancora poco conosciuta e probabilmente coinvolta nel metabolismo dell’RNA. La trascrizione del gene è particolarmente evidente a livello di pancreas, midollo osseo e leucociti, e sarebbe indispensabile per il loro sviluppo.

Il sospetto diagnostico si basa sul riscontro dell’insufficienza pancreatica e della neutropenia. La conferma si ha con l’identificazione della mutazione dela gene SBDS. La terapia si basa sulla somministrazione di sostituti enzimatici pancreatici. In caso di neutropenia severa si può ricorrere al Granulocyte colony stimulating factor
(G-CSF)

ATTENZIONE: in ogni bambino con steatorrea e scarsa crescita in cui sia stata esclusa la Fibrosi Cistica deve essere indagata la presenza di sindrome di Schwachman Diamond.

Per approfondire l’argomento potete visitare il sito dell’Associazione Italiana Sindrome di Shwachman: 

http://www.shwachman.it/ita/index.php

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: