Miopia o ipermetropia…questo è il problema!

Quanta confusione intorno ai disturbi rifrattivi dell’occhio (ametropie)… se ne parlava ieri in ambulatorio, e ora nel blog! Facciamo il punto della situazione:

Miopia ed ipermetropia

Miopia ed ipermetropia

MIOPIA: L’immagine viene messa a fuoco davanti alla retina perchè il bulbo è più lungo del normale (miopia assiale: l’occhio miope continua a crescere per alcuni anni dopo la pubertà e si stabilizza intorno ai 25-30 anni) o la cornea è troppo curva. Il soggetto ha difficoltà a vedere bene gli oggetti lontani. (Approfondisci o vedi un’animazione in inglese)

IPERMETROPIA: L’immagine viene messa a fuoco dietro la retina perché il bulbo è più corto del normale (ipermetropia assiale), la cornea è troppo piatta, o manca il cristallino (afachia). Il soggetto ha particolare difficoltà nella visione da vicino, ma può anche avere difficoltà (a seconda del grado di ipermetropia o dell’età) nella visione a distanza. Il difetto visivo viene comunemente corretto con l’accomodazione, ovvero ricorrendo al corpo ciliare: il continuo sforzo di accomodazione dà luogo a diversi disturbi che prendono il nome di astenopia accomodativa e che comprendono senso di stanchezza agli occhi, cefalea dopo la lettura, annebbiamento della vista, bruciori oculari, lacrimazione. Inoltre, il marcato sforzo accomodativo può causare uno strabismo.  (MORE)

ASTIGMATISMO: le immagini si formano su diversi piani perché la cornea ha una curvatura irregolare dalla nascita o dopo un intervento chirurgico. Il soggetto vede con difficoltà sia da vicino che da lontano. L’astigmatismo può essere associato agli altri difetti visivi. (MORE)

PRESBIOPIA: progressiva perdita dell’elasticità del corpo ciliare e quindi della capacità accomodativa, con conseguente difficoltà a mettere a fuoco soggetti vicini (tipicamente, le lettere di un testo). Questo difetto si manifesta dopo i 40 anni e progredisce fino a stabilizzarsi intorno ai 55 anni. (MORE)

Infine….il mio sogno! EMMETROPIA: occhio senza difetti rifrattivi, in grado di proiettare sulla retina l’immagine di un oggetto vicino o lontano.
I difetti rifrattivi possono essere corretti con occhiali, lenti a contatto o chirurgia laser.

Advertisements

8 Risposte to “Miopia o ipermetropia…questo è il problema!”

  1. Aspettavo con ansia questo post. L’atlante medicina sta divenendo il mio approfondimento quotidiano: gli argomenti che quotidianamente vorrei chiarire e non ho mai il tempo per farlo… ma così ci riesco senza fatica e senza problemi… anzi con piacere e soddisfazione.
    Interessantissimo!

  2. atlantemedicina Says:

    Spero che il tuo sia un commento sincero! 😀
    Comunque per me questo progetto ha lo stesso significato… da un input quotidiano all’approfondimento per il blog…in questo modo mi obbligo a studiare, e mi fa piacere che serva anche a te!
    Grazie per il tuo incoraggiamento! Atlante Medicina crescerà moltissimo, sia per post che per readers, ne sono sicura!
    Triny

  3. Ciao, complimenti per il blog! E’ un bel modo per poter rileggere argomenti sopiti da tempo e per scoprire nuove curiosità…

  4. atlantemedicina Says:

    Ti ringrazio Pino, è proprio con questo scopo che l’ho creato, e mi fa piacere che ti piaccia! Se hai qualche argomento o curiosità da propormi scrivimi una mail cliccando QUI.
    Ciao e grazie ancora!
    😀

  5. Ciao Elisa!
    complimenti per la chiarezza espositiva..il dott. Carter apprezza!
    oggi gli si è aperto un mondo sui disturbi della vista, colmando un vuoto che le lezioni di oculistica avevano lasciato..
    useremo questo blog per i nostri prossimi esami: se volessi inserire qualche spiegazione mooolto semplificata sull’ecg ti saremmo grati per sempre, ti nomineremo nei ringraziamenti della tesi!
    distinti saluti
    la tua patcoinquilina

  6. atlantemedicina Says:

    Ti ringrazio PatCo!
    E grazie anche al mitico Dottor Carter!
    Lo scopo è anche questo…diffondere conoscenza! E quindi mi fa molto piacere che l’abbiate trovato utile, oltre che bello! Sulla richiesta dell’ECG, prometto, lo farò! 🙂
    Baci

  7. Mi chiamo ahmad e vengo dalla palestina, attualmente vivo a messina e studio medicina al 6 anno. Questo sito lo ho trovato cercando sul web la prova di mingazzini… e vi dico la verità la mia prima impressione era…… è un sito meraviglioso, fantastico… è chiaro e dettagliato. Allora penso che ora diventerà un mio riferimento per la tesi… 🙂
    Auguri a tutti

  8. Caro Ahmad, grazie mille per i bellissimi complimenti! Benvenuto nella nostra community di appassionati di Medicina e in bocca al lupo per i tuoi studi!
    AM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: