Anamnesi…dal water!

L’argomento non è dei più piacevoli e delicati… ma di sicuro le feci sono un elemento fondamentale per noi medici. Si tratta, infatti, di una fonte importantissima di informazioni. Oggi parleremo dunque delle LORO caratteristiche.

"Addio, mondo crudele!"

"Addio, mondo crudele!"

– Vi siete mai chiesti perchè sono marroni? La risposta è semplice: questo colore dipenda dallo stercobilinogeno, pigmento prodotto dalla degradazione della bilirubina da parte della flora batterica intestinale. Le feci diventano più scure nell’ittero emolitico, durante l’assunzione di ferro, carbone o bismuto, o se restano a lungo all’aria (per ossidazione dello stercobilinogeno in stercobilina) e diventano picee nel caso di sanguinamento intestinale alto (melena, dovuta alla digestione dell’emoglobina in ematina). In caso di sanguinamento intestinale basso si può trovare sangue sulle feci o frammisto ad esse (ematochezia). Le feci diventano più chiare, grigie, (ipo/acoliche) in caso di ittero ostruttivo o in caso di alimentazione ricca di vegetali (talvolta con sfumature verdastre)

Quantità e consistenza: all’incirca 150 grammi al giorno, solide. Aumentano per quantità e morbidezza in caso di diarrea (insufficienza pacreatica, sprue, diarree infettive, eccetera), per il diminuito riassorbimento d’acqua. La quantità di feci diminuisce in caso di alimentazione povera di verdura.

Odore: tipico odore (o meglio puzza) più o meno intenso, dovuto alla presenza di idrogeno solforato, scatolo, indolo. L’odore diviene molto intenso e fastidioso in caso di melena o nei dismicrobismi intestinali.

Forma: cilindrica, ma può diventare nastriforme in caso di neoplasie del colon, oppure si possono avere feci caprine in caso di stipsi spastica.

Nei neonati le feci hanno caratteristiche particolari: alla nascita viene emesso il meconio, ovvero tutto ciò che si accumula nell’intestino del feto durante la gravidanza (liquido amniotico, cellule, ecc..). Si tratta di feci nere, tipicamente emesse in prima giornata. In seguito le feci tendono a diventare verdastre per l’elevata quantità di stercobilinogeno che contengono (per l’intensa emolisi neonatale), e che ossidandosi dà il tipico colore.

Sulle feci si possono eseguire moltissimi esami, tra cui gli esami chimici (ricerca sangue occulto, dosaggio dei grassi, dosaggio della chimotripsina, ecc..), e batteriologici o parassitologici (salmonelle, shigelle, protozoi, elminti, ecc…)

Annunci

12 Risposte to “Anamnesi…dal water!”

  1. Ma la “puzza” non la davano i coprostani? 🙂

  2. atlantemedicina Says:

    Beh, l’esperto sei tu! 🙂 😛
    Approfondirò la cosa, ma questo diceva il mio libro di Semeiotica…
    Hai un pò di materiale a riguardo?
    Lascia un bel commentone sull’argomento, pleaseeeeee!

  3. atlantemedicina Says:

    MISTERO SVELATO!

    Ho fatto alcune ricerche e ho scoperto che i COPROSTANI sono sì nelle feci in quanto prodotto della digestione del COLESTEROLO da parte dei batteri intestinali, e sono presenti in grandi quantità (considerando che il colesterolo è un componente fondamentale delle cellule, senza contare gli ormoni e la bile e tutto il resto) tanto da essere utilizzati come indice di contaminazione fecale delle acque (VEDI ARTICOLO).

    Ma l’odore delle feci deriva dalla decomposizione, da parte dei batteri, delle PROTEINE, da cui si ottengono amine e mercaptani, solfuro di idrogeno ed anche metano.

    “Quando la digestione non è equilibrata, gli aminoacidi derivati dalle proteine mal digerite, subiscono un processo di “decarbossilazione” che produce le seguenti amine tossiche: arginina –> agmatina ; cistina e cisteina –> mercaptano ; istidina –> istamina ; lisina –> cadaverina ; ornithina –> putrescina ; tirosina –> tiramina ; triptofano –> indolo e scatolo. Va notato che l’INDOLO e lo SCATOLO (metilindolo) sono responsabili in gran misura del particolare odore delle feci. Questo porta a comprendere perché le feci dei vegetariani NON hanno odore o ne hanno uno assai leggero, così come le feci di chi si alimenta correttamente badando agli abbinamenti corretti tra i cibi” (MORE).

  4. Incredibile! Se hai un dubbio… basta chiederlo a te!
    Grazie per l’approfondimento… il mio era solo un residuo di quando studiavo biochimica!

  5. atlantemedicina Says:

    Domani chiederò alle tirocinanti..
    “Voi sapete perchè le feci puzzano?????”
    😀

  6. Cara Elisa, sono qui in endoscopia e tra un esame e l’altro ho fatto vedere il tuo blog alle mie infermiere. Non ho pututo non notare il link e ti ringrazio di cuore. Le infermiere dopo aver letto con interesse il post, dato che ci riguarda da vicino (a volte anche troppo da vicino) si stanno interrogando sulle sorti del povero gattino. Posso rassicurale?!
    Un salutone Alberico. 🙂 🙂

  7. atlantemedicina Says:

    Certo che sì! 😀
    Era solo un modo per rendere l’argomento un pò meno…indigesto!
    Eheh 😉
    Spero che il blog sia piaciuto anche a loro, e cmq anche io ho mostrato il tuo ai colleghi (noi siamo pediatri).
    A presto e buon lavoro!
    🙂

  8. E’ piaciuto, è piaciuto molto. Ti leggeremo spesso dall’endoscopia, oltre che dal Pronto Soccorso. A prestissimo. Alberico

  9. (Messaggio modificato dall’admin)
    Volevo sapere se è normale che il colore delle feci muti se esposte all’aria… Al momento della defecazione le feci sono normali, di color marrone, ma dopo diverse ore esposte all’aria diventano molto più scure, quasi nere. E’ normale o è necessario approfondire?

  10. atlantemedicina Says:

    Come specificato nel post, è del tutto normale che le feci esposte all’aria diventino più scure (per ossidazione dello stercobilinogeno in stercobilina).

  11. marina miggiano Says:

    E’ normale che le feci di mio figlio (7 anni), stitico, se lasciate nel water “scoloriscano” presentando un alone rosso-arancio sul fondo del water stesso? sono in ansia…

  12. @ marina: francamente non saprei rispondere a questa domanda. Così su due piedi penso che se a fresco le feci sono normali non dovrebbe avere problemi, ma ad ogni modo consulta il tuo pediatra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: